Lettera a un presidente

Sig.Presidente,
le chiedo umilmente di ascoltare la voce disperata di un uomo che vive sul pianeta che ci dona la vita e che noi stiamo violentano in tutte le forme. Dai poteri forti ai piccoli poteri, non vi è differenza nel messaggio che danno i potenti in rapporto a chi nel piccolo contribuisce al male e con l’ indifferenza, che in mancanza di coraggio rende l’ uomo un vigliacco di fronte certe ingiustizie. Contattare lei è per me più facile che scrivere ai rappresentanti del mio paese e del resto del mondo, forse indica che lei, ha più facoltà nel decidere cosa o non cosa sentire. Pertanto prendo coraggio nel contattarla e sapendo dei valori che la rappresentano, dal poco che conosciamo di lei, vista la mancanza di informazione che raggiunge il mio Paese di nascita. Sono Italiano e la nostra Terra ha una storia di cui mi vergogno e di cui pagheremo davanti a Dio per ciò che è, e che stiamo facendo. La chiesa, che tutto fa tranne che operare nel messaggio di colui che bestemmiano nel suo nome. Ho fede, e forte in Dio e quindi nell’ uomo, quale sua espressione nella carne. La storia insegna fin da che abbiamo memoria o possibilità di sapere, che il male produce inevitabilmente il male. Se l’ uomo sapesse veramente di essere il suo strumento su questa esistenza non dedicherebbe tutte le sue capacità nella produzione di tanto male.
Fratellanza e pace su ogni piano.
Conosco l’ impossibilità di realizzare una chiara idea su come dovrebbe esistere un umanità volta alla pace, gratitudine, fratellanza e amore. Conosco i cattivi passi fatti per arrivare dove siamo, in condizione di una terribile prospettiva. Credo che lei combatte poteri nascosti di cui conosce progetti e volontà, le intenzioni sono palesi, ma l’ umanità non vede e non sente la verità. La verità viene uccisa ogni giorno insieme alle speranze per l’ uomo di diventare ciò per cui è nato. Non incolpo solo Lei per questa situazione , tutti siamo colpevoli di non rinunciare mai alla strada intrapresa per paura di perdere tutto, ma ciò che sentiamo sbagliato nel nostro spirito è proprio la strada che ci porterà al fallimento. Tutti sbagliamo, ma nello sbaglio troviamo la soluzione e questo porterà nuovi obbiettivi e nuove possibilità. Vi è un potere sopra tutti i poteri, vi è una gerarchia che determina l’ evoluzione di tutto l’ universo. Siamo tanto piccoli nel Cosmo eppure abbiamo un potere tecnologico di scienza senza coscienza. La legge di Dio vale per tutti i suoi figli, il pentimento rende l’ uomo libero dalle catene del peccato. Ma un pentimento senza azione non causa nulla nella materia e nello spirito. Lei uomo di cultura e uomo di Patria dovrebbe capire questa preghiera più di chi crede di rappresentare Dio. Io prego per tutti gli uomini rappresentanti dei Poteri e Nazioni della terra che si ravvedino nel modo in cui operano nei confronti dei propri fratelli Umani. Grazie per la sua cortese possibilità.

MMGM

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...