Dopo la morte? Cosa succede?

Quando ci renderemo conto, della sua matematica esistenza? Questa domanda ognuno di noi se l’è posta nella vita?
Una domanda che non ha risposte concrete e tangibili, tanto da renderci ignoranti in merito.
Considerando che, dalla vita, noi essere umani tendiamo a rendere certo solo ciò che vediamo e comprendiamo. Ma nostro malgrado, la storia insegna, di conoscenza a livello spirituale o esoterico ne abbiamo solo le tracce lasciate dai nostri Cari predecessori. Dunque una domanda spesso mi perseguita. Chi è più saggio, l’uomo moderno o le scritture di nostri simili, lasciate centinaia di anni fa.
Innanzi tutto dobbiamo prima comprendere cosa è saggio e il significato della parola.
saggio


(1/sàg·gio/aggettivo
Che nell’agire e nel parlare dimostra prudenza, comprensione, moderazione, conoscenza ed esperienza della vita)
Esperienza quindi. Cosa rende un essere umano saggio di spiritualità. Non di certo uomini che studiano, leggono, ascoltano, apprendono e vivono senza sperimentare nella propria vita.
Nell’ antichità si usava molto recarsi dal saggio o anziano per chiedere consiglio. Il perché è comprensibile, constatando le capacità dei singoli, l’apprendimento viene facilmente assimilato se in formazione di crescita. Tanto da poter dire, senza alcun dubbio, che gli essere umani se perfettamente indirizzati, nell’età di sviluppo, hanno una gran capacità assimilativa, che non ha nulla a che vedere con un cervello di un essere adulto. Ora vediamo cosa facciamo, Noi esseri evoluti, Noi esseri capaci di mandare oggetti al di fuori del nostro pianeta, esseri capaci di cose incredibili, ma anche di estrema imprudenza. Siamo esseri divini, che utilizzano il loro potere in modo completamente sbagliato. Immagina poter trasmettere amore, felicità, protezione, saggezza, regole e rispetto a ogni singolo bambino sulla terra. Ma leggi e regole che non dipendono dall’uomo ma da regole di educazione e civiltà di altra concezione. Sfortunati Noi esseri umani, nati su questo pianeta lontano, isolato dal resto della galassia, cosi lontani, ma cosi importanti per il cosmo. Un pianeta che porta vita divina. Ci rendiamo conto della nostra vita, ma non rendiamo grazie per questa. Applicare regole d’amore nella vita quotidiana renderà l’uomo un essere divino. Portiamo questa conoscenza dentro i cervelli dei nostri figli, che male può provocare. Crescere bambini disposti a rendersi partecipi e collaborare nel quotidiano, ad un mondo migliore, non sembra poi cosi brutto. Il problema fondamentale, che in questo tempo abbiamo avuto grandi uomini di pace e amore, ps: uomini intendo umanità, quindi tutti i sessi. Dimenticati…..Grandi profeti. Quindi.? Che razza di incoscienti e fannulloni siamo? Stupidi e ignoranti.
Siamo un popolo di pecore smarrite, Aveva ragione CRISTO a definirci gregge. Pecoroni, finti padroni e finti saccenti. Pochi conoscono la verità, pochi hanno il coraggio di divulgarla. Perché? semplicemente perché, scomoda. Noi siamo una società basata sul materialismo, tanto che sei importante in rapporto al denaro che possiedi. E non venirmi a dire non è vero o altro, perché sei cieco e malato, se non lo vedi.
I giorni che non lavoro spesso li passo a chiacchierare con gli anziani. Perché? Semplice, loro sono i saggi che voglio ascoltare, loro sono le persone che da più tempo di me sono su questa terra, loro prima di me, hanno fatto, pensato, visto, sentito e tutto quello che un uomo, vive nel suo tempo, lo può tranquillamente dire, perché l’ha vissuto. Nessun politico o agente può spiegare a una donna il dolore che proverà per il parto. Impossibile. Anche seguendo la logica, una percentuale di donne sarà sempre di parere discordante con l’altra, questo non da ragione a nessuno, ma non toglie nessuna verità, le emozioni o la percezione delle stesse, sono personali per ogni individuo. Quindi non esistono verità assolute tranne su alcuni punti indiscutibili. Quali la Vita e Morte. Nessuno può dire che non esiste l’una o l’altra. Impossibile, tanto da rendere questa verità, un elemento chiave per trovare l’ incognita. La matematica esistenza che ci definisce. Il fatto di sapere di esistere e di pensare. La nostra “incognita” che ci accompagna, è il problema alla quale siamo posti a soluzione. Ma esseri evoluti quali siamo, possiamo ragionare e ricercare, tanto da conoscere già un valore dell’ equazione, quale verità. La vita e la morte.
Dopo la morte? Tutto questo ad introdurre questa domanda. Come un castelletto probatorio in un tribunale, esamina la tua vita, passo per passo, senza mentirti e dimostrati che non esiste DIO. Ricorda che il mondo che ci circonda, funziona come lo vedi; se esci di casa vedi quello che c’è fuori in quel momento e istante in cui lo fai, se non esci, non puoi sapere quello che avresti visto uscendo. Uguale è per il tuo spirito, fin che non comprendi la sua esistenza, non potrai mai avvicinarti a lui veramente, anche se sai di essere TE, come essere vivente. CRISTO, : tendo a precisare che non credo in nessuna religione presente su questo pianeta e mai ci crederò, ma credo ai concetti e ai messaggi che certi uomini, esistiti o non esistiti per il compiacimento di alcuni, predicando e operando, tramandavano al prossimo. Certamente CRISTO non insegnava il CRISTIANESIMO, comunque queste sono piccolezze create da persone per far litigare persone su concetti inutili, come il detto; QUANDO IL SAGGIO INDICA LA LUNA, LO STOLTO GUARDA IL DITO.-

Che SPIRITO IL CRISTO. Si è preso il KARMA maligno di tutta la terra e l’ha portato a se, un “UOMO” che predicava e operava. Un “UOMO”, portato a Noi da DIO stesso. Leggendo i Vangeli, puoi sentire il suo amore e il suo dolore. IO non sono religioso, ma credo in qualcosa di più grande e potente di tutti noi. Sapendo che vi sono leggi che determinano la vita in tutto l’ universo, da uomo evoluto e abbastanza intelligente, traggo conclusioni di percentuali matematiche, su una intelligenza ONNISCIENTE, che ci circonda, ogni istante della nostra esistenza.
La nostra esistenza è matematica, tutto ciò che vediamo è atomicamente geometrico e sacro, tutto ciò che sentiamo è vibrazione che interpretiamo in suoni comprensibili per il nostro cervello, tutto ciò che viviamo, fa parte di prodotti analizzati specificatamente per un apparato sofisticato; il cervello umano, così si accresce una consapevolezza spirituale che matura di giorno in giorno, in base al tipo di esperienze che vogliamo provare. C’è chi abusa e vuole provare questa consapevolezza per deliziare la parte fisica, diventiamo: egocentrici, narcisisti, maleducati, violenti, maniaci e chi più ne ha ne metta.
Mentre chi accresce lo spirito: opera nel bene, affronta la vita in umiltà e aiuta i più bisognosi.
Ma nel frattempo, ci si gode la vita ragazzi.

Dopo la morte, c’è solo vita.

Non è possibile non aver coscienza di se stessi come individui. Questa capacità ci rende unici. Quando ci presentiamo, usiamo il pronome IO, sempre. IO sono TAL DEI TALI, io ho mal di testa, io ti amo, io vorrei tanto la pace nel mondo ecc. ecc. Tu sei tu e io sono io. Chiarisco il concetto: l’oceano fondamentalmente cos’è?; Con il termine oceano si intendono le più vaste distese d’acqua salata presenti sulla superficie terrestre, ma nulla toglie a descriverlo come un; insieme di gocce d’acqua è un composto chimico di formula molecolare H2O, in cui i due atomi di idrogeno sono legati all’atomo di ossigeno con legame covalente polare. In condizioni di temperatura e pressione normali[9] si presenta come un sistema bifase, costituito da un liquido incolore[2] e insapore (che viene chiamato “acqua” in senso stretto) e da un vapore incolore (detto vapore acqueo). Si presenta allo stato solido (detto ghiaccio) nel caso in cui la temperatura sia uguale o inferiore alla temperatura di congelamento.[10], e sale ovviamente ma non fa nulla, mi serve per spiegarti il concetto di unità presenti in natura, che rende l’ essere vivente, capace di moltiplicarsi e evolversi, nel tempo specifico e determinato da fattori vitali. Tutto nasce, cresce e muore. Tutto, Indiscutibilmente e non puoi non darmi ragione, anche i materiali inventati dall’ uomo, che noi crediamo indistruttibili, hanno una data di scadenza.. Ora mi dirai, grazie al cavolo, per essere educato, queste cose le so anche io. E qui volevo portarti mio caro. Tanto da porti domande semplici quali, hai mai ricercato o pensato a cosa succede dopo la morte? Ma veramente dico io? Tanto da portarti alla conseguente e determinata verità indissolubile, quale l’esistenza di un DIO creatore? Non credo, e se si, grazie a DIO e TE esisti. Detto questo, dobbiamo comprendere cosa siamo. Lo spirito eterno che alimenta il corpo è quella corrente che alimenta un computer altamente evoluto, con capacità incredibili. E ne abbiamo le prove. Questa metafora rappresenta una condizione di facile apprendimento per i tempi che viviamo. Noi come piccole gocce di un oceano, mischiate a tanto Male,”sale”,facciamo parte della stessa e unica, cosa. Umanità.
Quando ognuno di noi, crescerà con l’ intendo di fare del bene al prossimo, considerandolo pari a lui, a quel punto sai a che non esiste nulla, e dico nulla, che possa fermare l’essere umano ad arrivare ai piedi di DIO, ed esserne partecipe.

Rinasciamo migliaia di volte, con la certezza di riuscire a cambiare qualcosa su questa UMANITA’. Falliamo sempre alla grande. Pochi riescono ad avvicinarsi a una tale consapevolezza. Non parlo di fanatici suicida, mistici coglioni, o cazzate simili, ma persone che donano la vita al prossimo. Non parlo di fantascienza, parlo di persone che hanno fatto questo sacrificio per il prossimo. Tutti i giorni si svegliano e vanno a lavorare come noi, oppure sono come te, e malgrado questo rischiano quotidianamente per gli altri; Falcone, Borsellino, Carlo Palermo ecc.ecc. Chi invece controlla il denaro decide di arricchirsi ancora di più, inutilmente, perché diventa più un gioco psicologico di potere più che economico, perverso e malato, Satanico. Fa in modo di creare conflitto tra le razze, per arricchirsi su di esse, creando differenze culturali e religiose, in paesi ricchi di materie prime ma povere di cultura. Nei paesi piu evoluti culturalmente, affliggono sin da la nascita, su uno studio specifico di individui, verità indissolubili sulla nostra civiltà e su come si sia evoluta, tanto da non poter neanche pensare lontanamente una verità diversa dalla conosciuta. Questo è Satana. Ingannatore. Satana ricordiamoci è uno strumento di DIO, serve praticamente a separare i buoni dai malvagi. Ora i buoni e malvagi siamo sempre noi, ogni istante della nostra vita. Scegliamo sempre se essere buoni o malvagi. Sempre. Per tutto, anche per cazzate. Noi siamo DIO e Statana allo stesso tempo, ma se scegliamo Dio, vedremo una umanità, nel corso di migliaia di reincarnazioni, connessa e cosciente, di una intelligenza suprema, prova dell’ amore di DIO.

Mirco Mauri M. G.


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...